In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

26 febbraio 2018

Buon compleanno Carta Mobile

Sono passati già 3 anni da quel 23 Febbraio 2015 quando Prato fu dotata del primo sistema di bigliettazione elettronica per il trasporto pubblico.

Come da tradizione, la città si è sempre resa protagonista quando si è trattato di precorrere i tempi o, semplicemente, guardare al futuro. Anche nel mondo del trasporto, storicamente Prato e CAP Autolinee si sono distinte per innovazione e visione.

Su questa scia è nato il progetto di bigliettazione elettronica.

Anni di programmazione e studio che sono sfociati, nel 2015, nella nascita e distribuzione di Carta Mobile, affiancata qualche settimana dopo da Carta Multipla. Due modi diversi di usare il bus in città, ma entrambi basati su supporti tecnologici a passo con i tempi e in linea con le direttive europee più recenti.

Il successo della bigliettazione elettronica è stato possibile grazie all'approccio positivo e partecipativo che i cittadini hanno tenuto sin dalle prime ore dal lancio di questa rivoluzione del trasporto pubblico.

Il lavoro svolto è stato percepito ed apprezzato. Dalle recenti interviste ai viaggiatori è emerso che l'88% della clientela si ritiene soddisfatta dell'impianto di bigliettazione attualmente in corso a Prato. Un dato in crescita rispetto alle rilevazioni dell'anno precedente del 3%.

Addirittura il 34% degli intervistati si è detto molto soddisfatto di quello che offre ad oggi il trasporto pubblico cittadino. 

Il terzo anniversario è un momento particolare: si chiude infatti la prima tornata di abbonati, coloro i quali hanno scommesso sin dalle prime ore sul sistema. Dopo 3 anni, scade la validità di Carta Mobile e si invitano, con l'occasione, tutti i possessori ad accertarsi della data di scadenza della propria tessera e rivolgersi in biglietteria in Piazza Stazione per rinnovarla. Con l'occasione si ringrazia i 30.000 cittadini che hanno scommesso su Carta Mobile in questi anni.

Il progetto Carta Mobile, nato a Prato, è stato e sarà esportato in altri territori della Toscana. E' ormai attivo in pianta stabile a Pisa da Giugno 2017 e partirà presto a Pistoia (Luglio 2018) e Lucca (2019).