In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

12 maggio 2017

L'esperienza LAM: da Prato a Livorno

In 14 anni il sistema LAM è stato lanciato, consolidato, implementato ed esportato in altri bacini rispetto a quello di Prato, per il quale era stato concepito.
La progettualità LAM, diventata realtà nel 2003 con la nascita della LAM Blu a Prato, è oggi un segno distintivo dell'intervento nel settore del trasporto pubblico locale di Cap.
Nel 2003 il cambiamento della rete di trasporto pubblico pratese era necessario per stare al passo con le nuove esigenze di mobilità dei cittadini, per poter offrire loro spostamenti rapidi ed interscambi veloci.
La prima LAM (Linea ad Alta Mobilità) era caratterizzata da una livrea riconoscibile di colore Blu e collegava le due estremità Ovest-Est della città passando per il centro storico e la Stazione Centrale. La frequenza di 7 minuti e i parcheggi scambiatori che favorivano gli scambi fra Lam, gli altri bus cittadini, le auto, i pullman extraurbani e i treni regionali sono stati i fattori chiave di successo del progetto.
Dopo la LAM Blu sono arrivate le Verde, la Rossa e la Viola a servire rispettivamente la zona di Maliseti, quella da S.Lucia/Galceti a Grignano, Le Badie e San Giusto e quella di Montermurlo/Oste. La LAM Azzurra poi ha sostituito le linee che servivano Poggio a Caiano e Seano e che collegavano queste frazioni con la Stazione Centrale.
Nel 2013 arriva la LAM Arancio per rispondere alle esigenze dei cittadini a seguito dello spostamento del polo ospedaliero dal centro città alla frazione di Galciana.
Nel 2016 poi la LAM Blu per raddoppiare la frequenza dei passaggi da e per l'ospedale di Prato è stata sdoppiata in due direttrici, una delle quali diretta al S. Stefano.

Dopo tre anni dalla nascita della prima LAM a Prato e durante il consolidamento della stessa, il progetto viene esportato a PISA da CTT NORD, di cui CAP è il socio privato di riferimento, che nel 2006 lancia le tre nuove linee LAM Rossa, Verde e Blu.

Rispettivamente collegavano (e collegano ancora oggi, nonostante piccole deviazioni per cambio viabilità) Aeroporto G. Galilei-Stazione-Piazza Dei Miracoli-S.Jacopo, Stazione-Pratale e Stazione-Cisanello (Ospedale).

Dopo Pisa è stata la volta di Lucca, bacino anch'esso gestito da CTT NORD, con le linee LAM Blu, Rossa e Verde arrivate nel 2014, che hanno permesso di creare un sistema integrato di attraversamento della città lungo i principali assi di transito, collegando le zone periferiche con il centro storico e con i principali punti di interesse, fra cui centro storico, Ospedale e Stazione. 

Pochi giorni fa a Livorno la dirigenza di CTT NORD ha presentato le due nuove linee LAM, la Blu e la Rossa, che assicureranno un collegamento molto frequente nelle tratte centrali tra la Stazione Ferroviaria, il centro città e le zone residenziali ad alta densità abitativa.

Il successo del progetto LAM, attivo oggi in tre città molto diverse dal punto di vista urbano e dell’approccio al servizio, ha dimostrato di essere una risposta necessaria ed efficace alle esigenze degli utenti e ai cambiamenti delle città.