In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

09 maggio 2019

Prato Smart City: anche Cap nel progetto

E’ stato firmato l' 8 Maggio il protocollo d’intessa fra il Comune di Prato, CISPEL Toscana, Cap, Gida e Citelum per la realizzazione congiunta di progetti smart city nell’area pratese. Obiettivo dell’accordo è quello di condividere i dati in possesso di ogni società così da creare una rete d’informazione comune su cui poi progettare una pianificazione intelligente della città.

Le prime informazioni ad essere condivise riguardano lo stato del territorio, la sosta, la mobilità e il trasporto pubblico. 

Il protocollo si inquadra nell’ambito dello sviluppo del piano smart city avviato nel 2016 dal Comune di Prato con il supporto del PIN e di Cispel e punta dunque a coordinare tutti i flussi informativi così da garantire una gestione migliore e più efficiente dei servizi. Sempre su questo tema nel dicembre 2018 si è svolto a Prato uno Smart Living Lab con la partecipazione di tutte le Utilities del territorio, che aveva l’obiettivo di individuare alcune priorità di intervento per il raggiungimento di una proficua collaborazione ed in particolare quella di dar vita, sfruttando le possibilità offerte dalle tecnologie ICT, di una cosiddetta “Situation Room” attraverso la quale i vari attori coinvolti possano scambiarsi in tempo reale informazioni relative alla città ed ai suoi eventi significativi per una gestione efficiente dei servizi e per la sicurezza.