In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

21 giugno 2019

Carta Mobile diventa più grande

Da oggi, Lunedì 24 Giugno 2019, anche il servizio extraurbano di Prato è dotato del sistema di bigliettazione elettronica che già sull’urbano è attivo e consolidato da oltre 4 anni.

Carta Mobile diventa dunque l’assoluta protagonista di un salto tecnologico unico nel panorama del trasporto pubblico locale toscano e uno dei primissimi anche in ambito nazionale.

Una nuova esperienza di viaggio
Con Carta Mobile si potranno acquistare tutti i titoli di viaggio urbani ed extraurbani del bacino di competenza di CAP e si potrà ricaricare il proprio borsellino elettronico.
Una volta saliti a bordo bus è necessario sempre validare il proprio titolo di viaggio.
- Se si è in possesso di un solo abbonamento (urbano o extraurbano) o di un solo carnet (urbano o extraurbano), basterà avvicinare Carta Mobile all’obliteratrice per bippare e proseguire il viaggio.

- Se si è in possesso di più abbonamenti o carnet è necessario scegliere il tipo di titolo di viaggio che si vuole validare in relazione alla tratta che si sta percorrendo. Una volta avvicinata Carta Mobile, il sistema riconoscerà la presenza di più titoli: basterà scorrere il display con il tasto "+" e compiere la scelta del titolo premendo "OK" sul validatore. Riavvicinando la carta, a questo punto, saremo in grado in validare correttamente il titolo scelto e proseguire il viaggio.

- Sarà possibile anche acquistare biglietti con il proprio borsellino elettronico. Una volta saliti a bordo, prima di avvicinare Carta Mobile al validatore, premendo il tasto "-" si entra nell’area riservata ai biglietti. Come descritto sopra, basterà scegliere la tipologia di biglietto desiderata (scorrendo con il tasto "+" e confermando con il tasto "OK") e riavvicinare la carta per bippare.

Un’offerta di mobilità completa
Con l’introduzione del sistema di bigliettazione elettronica al servizio extraurbano, i cittadini della provincia pratese potranno usufruire dell’intera rete attraverso strumenti e tecnologie moderni, facili e integrati. Carta Mobile diventa l’unico strumento per viaggiare sugli autobus del territorio pratese ed acquistare i titoli di viaggio.
Con la app Teseo si potranno, invece, consultare gli orari, i tempi di attesa alla fermata e programmare al meglio i propri spostamenti. Due strumenti per soddisfare l’intera richiesta di mobilità a Prato.

I Facilitatori direttamente dall’Accademia
Il viaggiatore pratese, dunque, si troverà a gestire un’ampia gamma di opportunità per completare il proprio spostamento con il bus. Per questo è stata predisposta una campagna di informazione che possa guidare il cliente attraverso le novità nell’utilizzo del servizio di trasporto pubblico.
Dopo i tanti gradimenti, tornano i Facilitatori, figure che presidieranno autobus, capolinea, fermate, biglietterie e punti nevralgici della città per spiegare e chiarire tutti i dubbi dei viaggiatori. Quest’anno a vestire la pettorina dei Facilitatori saranno i 14 ragazzi di CapAcademy, la scuola del trasporto pubblico voluta da CAP per formare gli autisti ed i manutentori del domani. Nel loro percorso di conoscenza degli ambiti lavorativi di CAP, quello della cura del cliente è uno dei più importanti e sensibili: è per questo che i ragazzi sono stati adeguatamente formati ed entreranno in servizio già dalla giornata di oggi.
La campagna di informazione si articola inoltre di volantini, adesivi a bordo e esterni al bus, newsletter, social e sito internet costantemente aggiornati.

L’anno dell’extraurbano
A cavallo tra il 2018 e il 2019, il trasporto pubblico extraurbano ha vissuto un anno di forti innovazioni e investimenti. La bigliettazione elettronica è solo il punto finale di un percorso che ha visto la messa in servizio di tanti nuovi mezzi dedicati ai territori confinanti il Comune di Prato. A settembre 2018 sono stati presentati 21 nuovi Setra che sono andati a ringiovanire pesantemente il parco mezzi extraurbano abbassando l’età media.

Poche settimane fa sono arrivati i 6 nuovi ibridi che hanno rinnovato completamente la LAM Viola. Oltre alla propulsione green, questi Citaro sono un concentrato di nuove tecnologie al servizio dei viaggiatori: roadscan e telecamere di sicurezza, prese USB di ricarica, schermi a bordo informativi, geolocalizzazione e contapasseggeri. Sono anche i primi mezzi del parco CAP a montare il tornello all’ingresso. Finito il periodo di installazione, essi entreranno progressivamente in servizio per tutti i viaggiatori provenienti da Agliana, Montale e Montemurlo che bipperanno con Carta Mobile.