In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

07 maggio 2020

Le nuove abitudini del tpl

Con la fase 2, inizia un nuovo modo di relazionarsi al servizio di trasporto pubblico locale.

Per accompagnare i viaggiatori in questo cambio di abitudini temporaneo, CAP sta predisponendo in questi giorni svariate informative a terra e, soprattutto, a bordo bus.
Gli utenti che si avvicineranno ad un autobus troveranno sulla portiera alcune informazioni recanti il numero di passeggeri massimi che il bus può contenere, l’invito ad indossare obbligatoriamente la mascherina a bordo e di rispettare il metro di distanza anche durante il viaggio.
Inoltre apposita informativa inviterà le persone in attesa di consentire prima la discesa dei passeggeri prima di salire a bordo bus.
All’interno dell’autobus, per favorire il distanziamento sociale, alcuni posti a sedere saranno interdetti tramite apposito pittogramma. Sarà consentito di viaggiare in piedi sui bus urbani, posizionandosi in corrispondenza dei marker verdi predisposti dall’azienda sul pavimento del mezzo.
La postazione dell’autista e le prime file di posti a sedere saranno interdette all’accesso tramite apposita segnaletica già presente da alcune settimane.
Gli utenti, infine troveranno pendini informativi circa le corrette regole da seguire per l’utilizzo del trasporto pubblico locale.
Tali informative saranno presenti anche alle fermate e alle biglietterie ed opportuna campagna di sensibilizzazione è già stata predisposta da CAP sulla propria pagina Facebook.