In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

11 novembre 2019

Nuovi servizi per gli studenti

Continua il rapporto di stretta collaborazione che lega CAP e Provincia di Prato per offrire alla cittadinanza un servizio di trasporto pubblico sempre più in linea alle proprie esigenze di mobilità.
Il tavolo di confronto, stavolta, è stato con la Consulta degli Studenti che, grazie all’intermediazione dello stesso Presidente della Provincia Puggelli, ha portato all’attenzione di CAP una serie di interventi che riteneva necessari per favorire la mobilità degli studenti pratesi.
CAP e Provincia hanno lavorato a stretto contatto per intervenire fattivamente ed in tempi rapidi per accogliere le richieste.
Tutto ciò ha portato ad una serie di modifiche, alcune già in essere, altre programmate per le prossime settimane.

Le nuove corse da e per il plesso Reggiana e Dossetti
Il più importante è sicuramente Istituzione di una nuova corsa in partenza dalla Stazione Centrale alle ore 7.10 per i plessi scolastici di via Dossetti e via Reggiana, implementando il servizio scolastico quotidianamente svolto dalla Lam Arancio.
La nuova corsa partirà dalla Stazione C.le alle ore 7:10/15 per i plessi scolastici suddetti, con l’obiettivo di risolvere il problema del  sovraffollamento sulla linea Lam Arancio; la modifica necessiterà anche del posticipo della corsa delle ore 07:35 alle ore 07:40, della Linea Lam Azzurra in partenza dalla Stazione C.le per Poggio a Caiano.
Contemporaneamente, sarà istituita una nuova corsa in partenza alle ore 14:10 dal plesso scolastico di Via Dossetti con transito da Reggiana per servire le località di Poggio a Caiano e Seano, dove dalle verifiche effettuate risultano esserci problemi di sovraffollamento
Tali interventi saranno operativi dal 11 Novembre 2019

Le modifiche di orario
Altri numerosi interventi sono già in atto o sono prossimi ad esserlo per quanto riguarda gli orari delle corse per l’entrata a scuola e per il rientro a casa degli studenti.
Anticipo delle corse dalla Val di Bisenzio per gli istituti di Reggiana, Dossetti e Buzzi (a partire dal 11 Novembre);
Anticipo delle corse mattutine da Firenze/Campi Bisenzio per gli istituti di Reggiana, Dossetti e Buzzi (a partire dal 11 Novembre);
Posticipo della corsa in partenza da Vaiano dalle ore 15:10 alle ore 15:20 per garantire la coincidenza per Migliana/Masseto con le corse provenienti da Prato delle ore 14:15/30 (scuole Reggiana) e la corsa proveniente da Castiglione dei Pepoli delle ore 14:15 (a partire dal 11 Novembre)
Anticipo della corsa scolastica in partenza dalla via del Ferro dalle ore 7:10 alle ore 7:00 per arrivare agli Istituti di via Reggiana/Dossetti in orario per l’entrata degli studenti (in vigore dal 4 Novembre scorso);
Posticipo della partenza della corsa dalle Fontanelle alle ore 14:05 (oggi è alle 14:00) per facilitare il carico degli studenti in uscita dall’Istituto Comprensivo Convenevole (in vigore dallo scorso 21 Ottobre);
Posticipo di 10 minuti la corsa in partenza da Seano alle ore 11.05 per Carmignano, per favorire le coincidenze a Carmignano per S.Cristina (in vigore dal 28 Ottobre scorso).

Le modifiche di percorso
Si è ritenuto, infine, accogliere richieste di modifiche di percorso di alcune linee per le località periferiche.
Prolungamento della corsa delle ore 14:45 Vaiano-Schignano-Migliana-Masseto in località Cassigoli (in vigore dal 4 Novembre scorso);
Modifica di tracciato della corsa delle ore 14:05, a servizio dell’uscita della Scuola Media Leonetto Tintori, per ovviare ai problemi di sicurezza sulla svolta da Via Verzoni in Via Manzoni a Iolo, oltre che per migliorare il servizio all’utenza diretta a Tobbiana/Casale (in vigore dal 21 Ottobre scorso);
La corsa delle ore 18:30 Prato-Vaiano è attualmente limitata a Vaiano. A seguito di numerose richieste da parte degli utenti, la corsa completerà il giro all’interno dell’abitato di Vaiano. (a partire dal 11 Novembre);
Piano di modificare strutturalmente il percorso della linea LAM Rossa in direzione Paperino nella zona del sottopasso di Via Fosso del Masi: i lavori di adeguamento strutturale hanno limitato il passaggio ai mezzi di altezza superiore ai 3 metri (a partire dal 11 Novembre).